Consigli

Cosa fare a marzo a Ischia



Ischia non significa solo mare, sole e spiagge.
L’isola offre tanto anche a chi sceglie Ischia nei periodi un po’ più ‘freddi’.
Infatti oggi vogliamo aiutare proprio voi, che scegliete l’isola nel periodo di Marzo.

1) Escursione sul Monte Epomeo
– E’ sicuramente un’esperienza da non perdere per chi visita, ama o vive l’isola d’Ischia. Sono tanti i percorsi possibili per raggiungerlo. L’itinerario proposto, attraversando l’isola da una parte all’altra, permetterà di assaporare parte della storia geologico – ambientale ed antropologica dell’isola.

2) Visitare il Castello Aragonese
– Scoprire “l’isola nell’isola”. E’ questo lo slogan che si legge sul sito ufficiale del Castello Aragonese di Ischia Ponte. Quindi perchè non sfruttare la giornate fresche e soleggiate per visitarlo? E’ aperto tutti giorni dalle 9 alle 16 (orario di marzo) al costo di € 10,00 ed € 6,00 per i ragazzi.

3) Passeggiata romantica in spiaggia
– La spiaggia vuota, il fruscio del mare e il volo dei gabbiani… perchè non sfruttare le nostre belle ed immense spiagge per fare due passi romantici in riva al mare.

4) Bagno a mare d’inverno
– Sì, avete letto bene, ad Ischia è possibile fare il bagno a mare anche d’inverno. Il posto “magico” è Sorgeto, località ormai famosissima che si trova nel comune di Forio. La formazione,vulcanica, dell’isola permette che dal mare escano delle polle d’acqua calda. Quindi state tranquilli e non dimenticate di portare il costume.

5) Shopping
– A due passi (400 metri) dall’Hotel Royal Terme troverete via Roma e Corso Vittoria Colonna, le due strade dello shopping isolano.

6) Il nostro Percorso Benessere
– Quale modo migliore per staccare la spina e non pensare a nulla. Il Percorso Benessere è gratuito per tutti nostri ospiti e comprende: sauna, bagno turco, calidarium, frigidarium, docce aromatiche, vasca idromassaggio con panca geyser.

6) Una passeggiata nel Borgo di Ischia Ponte
– Ischia Ponte, un tempo chiamata ‘Borgo di Celso’, è il vero centro storico del comune. Borgo di pescatori e marinai, ha conservato nei caseggiati l’antica architettura ischitana. Qui troviamo la Cattedrale di Ischia dedicata a Santa Maria della Scala, la Chiesa dello Spirito Santo e il Vescovato chiamato anche Seminario, la casa dove nacque San Giovan Giuseppe della Croce Santo Patrono dell’isola (nato ad Ischia, 15 agosto 1654) insieme a Santa Restituta, infine il Piazzale Aragonese che anticipa l’ingresso al pontile per il Castello Aragonese.

DATA

22 Feb , 2018

CATEGORIE

Consigli

TAG

dicohotels ischia,hotel ischia,Ischia,offerte hotel ischia,offerte marzo ischia